martedì 22 luglio 2014

Volontariato in India, come aiutare



Amici e amiche di Atitlán,
ci sono delle bellissime novità.
Mi preparo per quella che credo sarà un'esperienza incredibile.
Tra qualche mese ripartirò alla volta dell'India, stavolta per partecipare a un progetto di volontariato che ho molto a Cuore e che si chiama Ganga Ma School - una scuola di strada per gli intoccabili- a Varanasi. Cercherò di rendermi utile il più possibile e di insegnare, insieme ad altre volontarie, a creare mandala con fili colorati e legnetti (come ha fatto lo scorso anno la mia amica Jaqui), in modo che possano rivenderli ai turisti (insieme a tutte le altre cosine belle che gli altri volontari insegneranno loro a fare).

L'obiettivo è aiutare queste persone ad aiutarsi, sostenerle e amarle, fornendo loro gli strumenti per divenire indipendenti.

 
La foto è di proprietà del progetto, condivisa da qui

 

Per questo motivo dedicherò questi mesi alla raccolta delle offerte necessarie per acquistare il materiale da lavoro.
Ognuno dona quanto può e si sente, anche pochi euro possono fare la differenza. Inizialmente si pensava di portare la lana e tutto il necessario da qui ma con i bagagli sarebbe un problema. D'altro canto i filati in India costano davvero poco e i loro colori sono vivi e bellissimi.

Ricapitolando, servono:
  • Donazioni, non fatevi problemi a donare anche "solo" un paio di euro! Ognuno fa quello che può ma tutti insieme, uniti, possiamo fare la differenza!
  • C'è anche la possibilità di donare legnetti (per esempio i bastoncini degli spiedini)  che all'Eurospin si trovano a 45 cents al pacco. In India è difficile reperire questi bastoncini, quindi sono tra le poche cose che si potranno portare.
  • Servono anche delle tronchesine piccole per tagliare i bastoncini di legno :-)
  • Se comunque avete lana che non utilizzate fatelo presente, cercherò comunque di portarne un pochino.
Potete lasciarli a me,  li darò direttamente a loro, insegnando tutto quello che so. 
Una volta lì ci saranno le foto a testimoniare la consegna :-)

Oppure, se lo desiderate, potete contribuire in altro modo al progetto.  Qui il link  della onlus
 e qui un video sulla scuola di strada.
 
Un altro mondo è possibile.

lunedì 21 luglio 2014

Kriya Yoga, il Manuale Completo per la Libertà Interiore


 
 
Kriya Yoga è il Manuale Completo per la Libertà Interiore ideato da Jayadev Jaerschky, rinomato maestro yoga, conosciuto in diversi Paesi del mondo grazie ai suoi viaggi e agli insegnamenti che trasmette.
J. J. è anche discepolo di Parhamansa Yogandanda, mistico e maestro indiano.  Il volume si basa sugli insegnamenti di quest’ultimo, conosciuto da molti per essere anche l’autore di Autobiografia di uno Yogi.
Che si conosca o no la tecnica del Kriya Yoga, definita la via aerea verso l’infinito, il volume permette al lettore di prendere contatto con essa e la sua storia - o di approfondirla- beneficiando, pagina dopo pagina, delle spiegazioni riguardanti la sua filosofia. Non mancano le meditazioni guidate di Yogananda, oltre alle sue affermazioni e preghiere.
 
Indice
Prefazione di Jyvotish Novak e prefazione di Antonio Nuzzo
 
Introduzione
 
Capitolo 1 I maestri del Kriya Yoga
                2 Il Kriya yoga per la realizzazione del Sè
                3 La storia del Kriya yoga
                4 Il Kriya yoga: la “rotta aerea”
                5 I Kriya superiori
                6 Come ricevere l’iniziazione al Kriya yoga
                7 Il discepolato
                8 Gli asana come preparazione al Kriya: un workshop di 6 mesi
                9 Il Kriya yoga come stile di vita: un workshop di 6 mesi
 
Appendice
Badrinath, l’antica sede del Kriya Yoga
 
 
Puoi trovarlo su Macrolibrarsi
 
 

venerdì 4 luglio 2014

Meditazioni a Sorpresa

Carissimi-e,
è iniziato ieri 3 luglio il ciclo di Meditazioni a Sorpresa, completamente immersi nella natura della campagna salentina. La meditazione Kundalini ci ha permesso di rilasciare le tensioni annidate nel corpo e di liberare la testa dai pensieri attraverso una vera e propria doccia d'energia.
La prossima meditazione si terrà lunedì 7 luglio a Cutrofiano alle ore 18.45 
Tutti devono avere la possibilità di meditare, per questo, durante questo ciclo, gli incontri  di gruppo sono a offerta libera e consapevole

Qualcosa su di me.

Ho iniziato a praticare la meditazione da sola, da piccola, fino a quando ho incontrato sul mio cammino una guida che per molti anni mi ha seguita amorevolmente e spronata a condividere con gli altri quello che stavo apprendendo. Da allora ho partecipato, nel corso degli anni, a diversi incontri e gruppi esperienziali seguita da diversi maestri, in ambienti protetti. Continuo a farlo, certa che non ci sia un punto d'arrivo. Ho affiancato al percorso personale la scuola di counseling e diversi corsi di massaggio, continuando a lavorare sul corpo, lavoro iniziato, in maniera differente, con la danza a sei anni. Nella mia vita si fondono diversi percorsi e ognuno di essi rappresenta un pezzettino del puzzle della mia esistenza e del "metodo" che utilizzo. Mi piace viaggiare in modo alternativo; l'India mi ha elargito molti Doni e permesso di continuare ad approfondire il contatto con me stessa e portare completamente alla luce i miei colori interiori scoprendo che non ci sono confini tra "dentro" e "fuori" se non quelli della nostra stessa mente.



Per informazioni e prenotazioni potete contattarmi a premchandana@libero.it

mercoledì 18 giugno 2014

Riassunto degli incontri precedenti, prossimi incontri e BOMBONIERE SOLIDALI

Ciao a tutt*!
Questo mese è stato emozionante e impegnativo. 
Il primo giugno abbiamo sfidato il maltempo e siamo stati a Lu Mbroia, immersi nella campagna salentina, con la nostra bancarella colorata.






Dopo qualche giorno abbiamo partecipato all'Etsy Craft Party a Melendugno organizzato da By Nadia e altre associazioni, respirando un clima allegro e internazionale.






Nel frattempo sono partiti i laboratori di Mandala di lana (sintetica), sempre ospitati dalla squisita organizzazione de Lu Mbroia.
Il Salento ha adesso tre nuove mandalere :-)





L'ultimo appuntamento al quale abbiamo partecipato è  La Giornata del Benessere organizzata da I Cinque Elementi. Che giornata rilassante!









E oggi abbiamo consegnato le bomboniere "mandaliche" che ci erano state ordinate.
Un mandala è un dono di protezione e buon auspicio per chi lo riceve, perché non allargare il cerchio?
Abbiamo deciso che le prossime saranno bomboniere solidali e una parte del ricavato andrà in beneficenza. 

I prossimi appuntamenti:


  • Domenica 22 giugno secondo incontro del laboratorio di Mandala a Lu Mbroia
  • Martedì 24 giugno esposizione a Lu Mbroia dal pomeriggio fino a sera
  • Lunedì 30 giugno alle ore 19.00 meditazione nella natura a Cutrofiano
Per rimanere sempre in contatto vi aspettiamo sulla nostra pagina facebook Atitlan

Namaste!



sabato 14 giugno 2014

Le Virtù Terapeutiche dei Frullati Verdi


Le Virtù Terapeutiche dei Frullati Verdi di Victoria Boutenko, una famosa crudista americana, è un libro dedicato a chiunque desideri ampliare le proprie conoscenze riguardo l’alimentazione e introdurre nuove e salutari abitudini. Spesso tendiamo a preparare e consumare il cibo quasi meccanicamente e senza chiederci da dove viene, se la combinazione nel piatto è giusta, se l’apporto di nutrienti è equilibrato. Quello che introduciamo nel nostro corpo, oltre ad essere gustoso, ci può fare davvero bene? Da dove viene? È facile o difficile da digerire?

Nello specifico il libro illustra come una dieta a base di frullati possa apportare numerosi benefici al nostro organismo e aiutarci a prevenire o far scomparire numerosi disturbi. Si parla di miracolo dei cibi verdi e potrà sembrare strano ma gli effetti positivi di una corretta alimentazione e di una dieta a base di frullati sono un dato di fatto. Perché non provare?

Il libro è anche una guida attraverso la quale il lettore imparerà a preparare gustosi frullati con verdure a foglie verdi alternandole a ingredienti come fragole, mango, pesca, limone, sedano, zenzero, basilico, banana, solo per citarne alcuni. Inoltre, ogni frullato è presentato non solo per gli ingredienti da cui è composto ma anche per i suoi nutrienti come minerali, proteine, vitamine da esso contenuti. Una giusta alimentazione, e in questo caso una dieta a base di frullati,può davvero aiutare a risolvere disturbi di varia natura, come problemi intestinali, difficoltà di concentrazione, sovrappeso, colesterolo alto.

Si tratta di un libro conosciuto da chi segue una dieta vegan e crudista ma, indipendentemente dal regime alimentare che si è deciso di seguire, l’assunzione regolare di green smoothies, a discapito di cibi lavorati e confezionati, non può che far bene. Provare per credere!

 


 

venerdì 6 giugno 2014

Novità: le bomboniere!


Ciao a tutt*!
In questi giorni continuiamo a girare nel Salento con la nostra bancarella Atitlan e l'otto partiranno i laboratori domenicali di Mandala Tessuti presso Lu Mbroia. Nel Salento sta per formarsi un bel cerchio di mandaler*!
I Mandala contagiano con i loro colori e le vibrazioni emanate da esse, dal canto mio continuo a sperimentare e studiare  nuove forme.
Da qualche tempo abbiamo introdotto una novità,  che come sempre arriva dalla richiesta dei clienti, proprio coloro che ci hanno spinti con questa attività.

Sono "arrivate" le bomboniere di Atitlan!
Potrete chiederle per i vostri eventi speciali come nascite, matrimoni, lauree e per tutto ciò che desiderate.
Sarà possibile scegliere tra alcune forme ma vi ricordo che, per questioni logistiche, è bene inviare la richiesta almeno due mesi prima se si tratta di numeri che si aggirano intorno ai 70/80 pezzi. Se il numero dei pezzi aumenta contattateci ancora prima.
In ogni caso, vi invitiamo a scriverci per ogni evenienza, cercheremo di venirvi incontro.

Le bomboniere comprendono:
  • Manufatto colorato
  • Bigliettino su richiesta
Non comprendono i confetti. Tuttavia se avete particolari esigenze non esitate a scrivere, vi risponderemo con piacere.

Regalare un mandala è un gesto speciale, significa che decidi di donare protezione e amore alla persona che lo riceve e che inviti l'armonia nella sua vita, attraverso la riscoperta dell'armonia "interiore". Inoltre sostieni il lavoro artigianale e consenti l'acquisto di nuovi materiali che permetteranno la diffusione di messaggi di pace universali e colori
brillanti.

Namaste!

venerdì 30 maggio 2014

Tra eventi e interviste :-)

Carissimi amici e carissime amiche,
è un periodo pieno di fermento e di colori che continuano a rimandare ottime vibrazioni.
E anche nei momenti apparentemente difficili ecco che è la Bellezza della Vita a catturare l'attenzione: una coccinella sulla macchina davanti alla mia mentre sono in fila al semaforo, il vento che scuote dolcemente le rose mentre sono pensierosa in giardino.
È proprio vero che la Vita è Bella!
Siamo stati impegnati con alcuni deliziosi eventi come l'esposizione a Corigliano d'Otranto il sei maggio





e il meraviglioso Namaste India Sound Festival dove abbiamo potuto incontrare amici vecchi e nuovi, ascoltare ottima musica e rivivere le atmosfere del subcontinente indiano che continua ad esserci di ispirazione (e non è il solo).





Vi ricordo le prossime date imminenti:
  • E bene venga giugno! Presso Lu Mbroia, a Corigliano d'Otranto. Qui saremo presenti con il banchetto e disponibili a darvi tutte le informazioni che desiderate sui laboratori in partenza l'otto. Chi si iscrive durante la giornata avrà uno sconto non da poco! Vi ricordo che i posti per i laboratori sono limitati e che le iscrizioni chiuderanno il cinque.
  • Non perdete l'Etsy Craft Party a Melendugno, il sei giugno! L'evento è stato segnalata anche su La Repubblica. Ci saranno numerosi artisti e laboratori gratuiti. E ovviamente saremo presenti anche noi con il nostro banchetto colorato.
Prima di salutarvi vi invito a fare un salto nel blog By Nadia, cliccando qui leggerete l'intervista che mi ha fatto, nella quale parlo di spiritualità e creatività, secondo la mia esperienza.
Spero che vi allieti!
Namaste!

martedì 13 maggio 2014

L’arte di comunicare -nutri le tue relazioni con amore e rispetto-


L’arte di comunicare – nutri le tue relazioni con amore e rispetto- di Thich Nhat Hanh maestro zen e uomo di pace, ci guida alla riscoperta di un linguaggio amorevole che sgorga dalla consapevolezza.
Noi possiamo esprimerci liberamente e non tenere nulla dentro, se impariamo a esprimerci con assertività nei confronti dell’altro e se apprendiamo l’arte dell’ascolto, che parte dall'ascolto di noi stessi. A causa dei problemi di comunicazione, della mancanza della consapevolezza, le relazioni si avvelenano e la comunicazione diviene tossica. Tutto questo si può sanare se impariamo a pronunciare parole amorevoli, che sgorgano sinceramente dal nostro essere più profondo ma soprattutto se impariamo a nutrirci nella maniera giusta. Erroneamente pensiamo al nutrimento soltanto in riferimento al cibo ma esso coinvolge tutti i sensi; assorbiamo stimoli e informazioni continuamente. Occhi, naso, orecchie, assumono inconsciamente il “cibo” sbagliato, bombardati da mille stimoli giornalieri.
È come introdurre ripetutamente della spazzatura attraverso altri “canali”, altre porte. Possiamo evitare tutto questo soltanto diventando presenti e consapevoli perché la consapevolezza, se scaturita dalla Verità e non frutto di una sola comprensione intellettuale, diventa una sorta di filtro protettivo, come la pelle per il corpo, che ci permette di vedere e proteggerci, di conseguenza, da tutto ciò che è superfluo e dannoso per noi.
 
Puoi trovare il libro su Macrolibrarsi
 
Nutrimento essenziale - Estratto da "L'Arte di Comunicare"

venerdì 9 maggio 2014

The turning point- la resilienza-



The turning point- la resilienza- di Gregg Braden, autore di svariati best seller, ci guida alla scoperta della resilienza, quella capacità che permette di trarre beneficio dai momenti di crisi e trasformazione. Stiamo attraversando un momento molto particolare a livello mondiale, bombardati giornalmente da notizie negative e parole come perdita di posti di lavoro, crisi, malattie possiamo sentirci confusi e impotenti. Qualcuno può avere una visione catastrofica su tutto questo, altri credono che sia un importante momento di transizione che implica un cambiamento totale del vecchio paradigma e un rinnovamento di schemi mentali ormai nocivi.

In quest’ottica generale il libro ci fornisce delle chiavi di comprensione, verso tutto quello che sta accadendo, importanti strumenti da utilizzare per sfruttare questo momento, attraverso la resilienza, traendo dei vantaggi positivi, invece di subire quello che accade in maniera passiva. Invece di sentirci vittime possiamo attingere al nostro grande potenziale, guidando il nostro piccolo mondo, rimanendo aperti al cambiamento. Nonostante il libro sia stato scritto con un linguaggio scientifico, esprime concetti semplici da comprendere e di cui far tesoro.

 
Esiste un’epoca in cui ogni crisi può tramutarsi in trasformazione; in cui l’atto di limitarsi a sopravvivere può diventare gioiosa floridezza. Nella nostra vita, quel momento è rappresentato dal punto di svolta. Nel mondo, quel momento è adesso! Gregg Braden

 

 Indice

 Introduzione: Il potere della resilienza in un'epoca di eventi estremi
Nota dell'Autore: La contrapposizione tra punti di svolta e punti di scelta

Capitolo 1: Ora è diverso La nostra epoca di eventi estremi
Capitolo 2: Le soluzioni non mancano Una crisi del pensiero
Capitolo 3: Il punto di svolta La risposta della Natura agli estremi della vita
Capitolo 4: Arrivare a destinazione I punti di svolta della resilienza personale
Capitolo 5: Il livello successivo I punti di svolta della resilienza di comunità
Capitolo 6: Prendere sul serio un mondo trasformato Soluzioni reali nel mondo reale


Risorse
Ringraziamenti
Nota biografica sull'Autore



Puoi trovarlo su Macrolibrarsi

lunedì 28 aprile 2014

Prossimi laboratori

Laboratorio di primaVera in arrivo  
Cosa: meditazione attiva con i mandala
Dove: nella campagna salentina
Prossimamente tutti i dettagli.

domenica 27 aprile 2014

Mandala Fiore

Ho tessuto questo mandala su richiesta per la nascita di una bambina. Si tratta di un mandala personalizzato da appendere alla culletta come dono di protezione e di benvenuta al mondo. Ripenso a quando ero bambina e osservavo a bocca aperta le immagini del mio libro di fiabe, in cui per la prima volta, in questa vita, vidi i mandala. Che questo fiore porti protezione e Amore.


venerdì 11 aprile 2014

Antiaging con gusto


Antiaging con gusto a scuola di cucina per restare giovani, di Chiara Manzi, offre una visione del cibo come fonte di benessere.
Spesso associamo il concetto di alimentazione sana ed equilibrata all’idea di dieta e sacrificio, immaginando pasti striminziti e poco sazianti.
Mangiare antiaging vuol dire, invece, nutrirsi con piacere senza tralasciare la salute.
L’autrice, una nutrizionista, ha unito le sue competenze alla maestria di grandi chef. Il risultato è un approccio vincente: portate salutari che soddisfano il palato a testimonianza che non sono necessari grandi sacrifici, basta porre l’attenzione al conteggio dei nutrienti, alle combinazioni e alla cottura degli alimenti in modo da introdurre delle nuove abitudini, eliminando quelle vecchie e dannose per il nostro corpo.
Non è difficile, se si conoscono alcuni piccoli trucchi: prendere il caffè senza zucchero a fine pasto; preparare la cioccolata calda con l’acqua al posto del latte per non perdere le proprietà salutari dei polifenoli; consumare alcune tazze di tè verde al giorno, un potente antitumorale; cucinare carote saltate in padella, con un filo d’olio, perché l’intestino assimila le loro proprietà in combinazione con i grassi ed è meglio, secondo il parere di Chiara, evitare di mangiarle crude.
Imparando a non considerare determinate pietanze come tabu e a sfuggire alla trappola del marketing di turno, intraprenderai un percorso culinario tra sapori gustosi, concedendoti dei piccoli momenti di piacere scevri da sensi di colpa.
Antiaging con gusto non è solo un libro, ma anche un pratico corso di cucina per tutte le tasche.


Puoi trovarlo su Macrolibrarsi con lo sconto del 15%

martedì 18 marzo 2014

Atitlan



Atitlan è una parola Maya.
Significa: " Il luogo dove l'arcobaleno prende i suoi colori" oppure "Il lago dei sette colori".
Atitlan è infatti il lago più grande del Guatemala.
Sul lago si affacciano 12 villaggi, ciascuno caratterizzato da un colore utilizzato dai suoi abitanti.
A San Juan La Laguna le donne guatemalteche si sono ricreate come tessitrici e tessendo, tessono loro stesse, la loro rinascita. La tessitura è per loro un atto di riscatto, di autodeterminazione a causa delle dure condizioni di vita alle quali sono soggette.


Seguendo un moto interiore, dopo aver sperimentato la tessitura dei mandala, mi sono avvicinata alla tessitura con telaio da tavolo, costruito in casa.
Per mesi ho cercato il telaio adatto per cominciare, mi sono confrontata con una tessitrice esperta, generosa nel consigliarmi, ho compiuto ricerche su ricerche, ma ho sentito la necessità di avvicinarmi il più possibile alla tessitura attraverso la semplicità.
Quale modo migliore per me di recuperare un'arte antica, se non facendolo partendo dal principio?
Sono quindi partita dalla ricerca dei materiali necessari per il telaio, questo percorso mi ha fatto sentire più vicina all'essenza della tessitura e delle donne tessitrici.
L'intuito mi ha portato da loro, le donne guatemalteche, alle quali dedico i miei primi esperimenti.

 



Immagine da qui

Il lago Atitlán, foto da web



Per saperne di più leggete qui
 

mercoledì 19 febbraio 2014

Meditazione

Foto: Namastè <3
Foto da web


Cari amici,
è iniziato il nuovo ciclo La Salute Perfetta, 21 giorni di meditazione online con Deepak Chopra.
E' una buona occasione per regalarsi alcuni momenti di pace, ogni giorno.
Il ciclo è gratuito e potete registrarvi tramite mail oppure facebook cliccando qui

Ogni meditazione è accompagnata da video di approfondimento ed esercizi in pdf.

Namaste!

venerdì 14 febbraio 2014

La salute a tavola




Cari amici,

oggi desidero segnalarvi questo blog, poichè la salute comincia a tavola.
Sereno San Valentino a tutti, amore nel Cuore oggi e sempre.
Namaste.







martedì 11 febbraio 2014

venerdì 7 febbraio 2014

mercoledì 5 febbraio 2014

Guarire con le Campane Tibetane


Immagine da Macrolibrarsi
Nella religione induista il Creato è nato da una vibrazione energetica, l’Om.
L’Om è il Suono che contiene ogni suono, la Vibrazione delle vibrazioni.
Il suono è di per sé un potente strumento che ha la capacità di attivare le potenzialità di autoguarigione del corpo. Grazie alle vibrazioni  si attiva un massaggio energetico che raggiunge gli stati profondi del nostro essere,lì dove il tocco fisico non può arrivare.
Chi ha sperimentato l’antica terapia del suono , nata in India, conosce i benefici che essa può apportare.
Abbandonandosi totalmente al potere delle vibrazioni si può raggiungere una profonda calma e  sentirsi avvolti come in una nuvola di benessere anche nei giorni successivi al “trattamento”.
Fortunatamente questa efficace terapia si è diffusa anche in Occidente.
Chi di noi non conosce o non ha mai sentito parlare di Campane Tibetane?


Le loro vibrazioni  aiutano a sciogliere lo stress, attenuare gli effetti collaterali della chemioterapia, alleviare il sonno, raggiungere uno stato profondo di rilassamento e sono un prezioso strumento per la meditazione.
Guarire Con Le Campane Tibetane di Suren Shrestha è un testo che non dovrebbe mancare a chi vuole conoscere o approfondire una tecnica antica che ,attraversando tempi e geografie, rimane sempre attuale.
Attraverso questo volume: conosceremo la storia delle campane tibetane, verremo guidati nel loro acquisto, riceveremo informazioni sul sistema dei chakra e il sistema di quinte. Impararemo inoltre a preparare l'ambiente per un trattamento e a svolgerlo su noi stessi o sugli altri.


Puoi trovarlo su Macrolibrarsi