domenica 24 marzo 2013

Il viaggio come scoperta di sè

Sai il viaggio in India è davvero una meditazione in movimento

Come darle torto?
Uscire dai propri confini,tuffarsi con coraggio nello sconosciuto, abbandonare le proprie sicurezze.
Vivere semplicemente, trascorrendo le proprie giornate ad esplorare,respirare,riempire la vista e il cuore di colori, aromi, suoni.
RiTrovare se stessi oltre i propri confini per poi scoprire che  essi sono solo confini mentali, che in realtà c'è molto di più.

Ci sono viaggi da turisti e viaggi da esploratori.
Sono belli entrambi, quello in India è stato tuttavia un viaggio da esploratori: in parallelo esplorazione di un paese, esplorazione di se stessi.

E adesso con nuovi semini che devono che devono sbocciare e rinnovamento rieccoci qui con IL Tuo Laboratorio :-)

Banyan

Stiamo riorganizzando il lavoro per i prossimi mesi,nel frattempo ci piace stare in vostra compagnia :-)
Restate in conTatto.
Namastè :-)